Servizio Veterinario
a Domicilio

Il nuovo servizio a domicilio
con veicolo dedicato ed attrezzato

Cardiologia e
Servizi Specialistici

tutti i servizi specialistici e di
alto profilo presenti in struttura

 

Emergenza e
Soccorso Veterinario

La gestione delle emergenze
e del soccorso h 24

Prevenzione e
Profilassi

Piani di prevenzione messi
a punto per il tuo animale

ROTTURA DEL LEGAMENTO CROCIATO CRANIALE DEL CANE

Articolo inserito il: 13 mar 2014

Trattamento terapeutico nella rottura del Legamento Crociato Craniale del Cane:
Il trattamento chirurgico effettuato nelle fasi precoci della Rottura del Crociato può aiutare a ridurre la gravità dei futuri fenomeni osteoartrosici, preservare l’integrità della porzione di legamento rimasta integra in caso di Rottura Parziale e ridurre la probabilità di lesioni a carico del menisco.
Numerose tecniche chirurgiche sono state descritte per il trattamento della Rottura del Legamento Crociato Craniale (CrCL) nel cane, e quale sia la migliore è ancora oggi tema di dibattito.
Attualmente le tecniche chirurgiche più diffusamente utilizzate sono mirate al trattamento dell’instabilità articolare, non alla ricostruzione od alla riparazione del legamento rotto. Tale stabilizzazione può essere ottenuta sia mediante le Tecniche di Osteotomia Correttiva della Tibia, che dalle Tecniche Extracapsulari. Nel passato sono state utilizzate anche le Tecniche di Stabilizzazione Intra-articolari, ma oggi sono praticamente cadute in disuso, benché rappresentino il “gold standard” in medicina umana.
Le Tecniche di Stabilizzazione Extracapsulare sono un opzione chirurgica per ottenere la correzione dell’instabilità articolare, utilizzate fin dagli anni ’60, e che nel complesso hanno dato discreti risultati clinici.
Il concetto base di tali tecniche consiste nell’utilizzo di materiale sintetico e di due punti di ancoraggio sulla porzione distale del femore e quella prossimale della tibia, al fine di ottenere una resistenza passiva all’instabilità articolare fino al momento in cui si sia sviluppata una fibrosi peri-articolare sufficiente a stabilizzare l’articolazione stessa.
Vantaggi delle Tecniche Extracapsulari, rispetto le Tecniche di Osteotomia Correttiva, sono la relativa facilità di esecuzione ed i costi più economici del materiale chirurgico.
Il principale svantaggio invece consiste nel fatto che tutti i materiali protesici utilizzati, ad un certo momento dopo l’impianto, possono rompersi, determinando un fallimento della stabilizzazione. Inoltre queste tecniche sembrano fornire un recupero più lento del paziente, dare una maggiore predisposizione all’osteoartrosi post-operatoria,essere maggiormente predisposte ad infezioni o fenomeni di rigetto oltre che ad essere meno performanti in cani di peso superiore ai 15 kg.
Tra le Tecniche Chirurgiche Extracapsulari più comunemente utilizzate ricordiamo:
Sutura Fabello-Tibiale Laterale
Tecnica di Embricazione Retinacolare Mediale e Laterale Modificata
Sutura Laterale con utilizzo di Ancorette
Tecnica TightRope Arthrex

Le Tecniche di Osteotomia Correttiva della Tibia sono oggigiorno le tecniche più diffuse e più utilizzate poiché permettono un recupero più rapido del paziente con un ritorno alla funzionalità post-operatoria considerato da buono ad eccellente in più del 901 dei cani operati, oltre che ridurre l’evoluzione osteoartrosica di tale patologia.
Il principio su cui si basano consiste nell’esecuzione di un Osteotomia Correttiva della Tibia in modo tale che le forze di compressione che durante la deambulazione si “scaricano” sul Legamento Crociato Craniale e sul Piatto Tibiale inclinato, cadano perpendicolarmente al Piatto Tibiale stesso od al Legamento Patellare, rendendo così stabile l’articolazione ed inutile “l’azione di contenimento” del Legamento Crociato Craniale.
Le due Osteotomie Correttive più diffuse sono la TPLO e la TTA.
La TPLO (Tibial plateau leveling osteotomy) fu descritta per la prima volta dall’americano Slocum nel 1993 e consiste in un osteotomia radiale della porzione prossimale della tibia ed una sua rotazione. Tale rotazione determina una modificazione dell’angolazione del Piatto Tibiale che fa sì che le forze di compressione, durante la deambulazione, cadano perpendicolarmente al Piatto Tibiale stesso, rendendo così stabile l’articolazione.

Nella figura A le forze di compressione sul ginocchio durante la deambulazione (Freccia Bianca) vengono scomposte in due componenti : una perpendicolare ed una parallela al Piatto Tibiale (Frecce Blu). E’ proprio quest’ultima la forza che provoca instabilità cranio-caudale dell’articolazione e che in un ginocchio normale viene “controbilanciata” dal Legamento Crociato Craniale integro.
Nella figura B si nota che l’Osteotomia Radiale associata alla rotazione del Piatto Tibiale fa in modo che le forze di compressione sul ginocchio divengano perpendicolari al Piatto Tibiale, con conseguente eliminazione dell’instabilità articolare, indipendentemente dall’integrità del Legamento Crociato Craniale.
La TTA (Tibial Tuberosity Advancement) è stata sviluppata dagli svizzeri Tepic e Montavon a partire dal 2001 e consiste in un osteotomia ed avanzamento craniale della tuberosità della tibia, in modo tale che il Tendine Patellare risulti perpendicolare al Piatto Tibiale; ciò fa in modo che le forze di compressione, durante la deambulazione, cadano perpendicolarmente al piatto tibiale, rendendo così stabile l’articolazione del ginocchio.


La forza di compressione sul ginocchio durante la deambulazione (FJS) risulta parallela al tendine patellare (FP) e si scompone in due componenti : una perpendicolare (FN) ed una parallela (FS) al piatto tibiale. E’ proprio quest’ultima la forza che causa instabilità caudo-craniale dell’articolazione e che in un ginocchio normale viene “controbilanciata” dal Legamento Crociato Craniale integro.

Nella TTA la cresta tibiale viene avanzata cranialmente in modo tale che il tendine rotuleo (FP) risulti perpendicolare al piatto tibiale ; ciò determina che le forze di compressione sul ginocchio (FJS) cadono perpendicolarmente al piatto tibiale, eliminando così la componente FS responsabile dell’instabilità articolare, indipendentemente dall’integrità del Legamento Crociato Craniale.

  • La Medicina Preventiv..   (articoli)

    In ambito sanitario, si indica come "prevenzione" l'azione..

     
  • IL DIABETE NEL CANE   (articoli)

    Il diabete mellito è una malattia comune nei cani. Il Golden Retriever, il..

     
  • LA PERITONITE INFETTI..   (articoli)

    La peritonite infettiva felina è una malattia contagiosa causata da un..

     
  • SHUNT PORTOSISTEMICO ..   (articoli)

    NOTE INFORMATIVE: L'encefalopatia epatica è una patologia degenerativa del..

     
  • Profilassi 2016 Fila..   (offerte)

    Gent.mo Cliente, con la fine del periodo invernale, si rende necessario..

     
  • ROTTURA DEL LEGAMENTO..   (articoli)

    Trattamento terapeutico nella rottura del Legamento Crociato Craniale del..

     
  • EDEMA POLMONARE CARDI..   (articoli)

    Che cos’è? L’edema polmonare cardiogeno è una patologia acuta, il cui..

     
  • Eutanasia a Domicilio..   (news)

    L’ultimo saluto al vostro amato animale nella quiete di casa vostra Prendere..

     
  • LA PIOMETRA   (articoli)

    Piometra La PIOMETRA è una delle più comuni patologie dell’utero della..

     
  • LA TORSIONE-DILATAZIO..   (articoli)

    Che cos’è? La SINDROME DA DILATAZIONE–TORSIONE GASTRICA (DTG o GDV) è..

     
  • AVVELENAMENTO DA RODE..   (articoli)

    I rodenticidi sono il principale strumento di lotta nei confronti delle..

     
  • AVVELENAMENTO DA META..   (articoli)

    Che cos’è? La metaldeide è un prodotto chimico comunemente utilizzata come..

     
  • LE EMERGENZE ED IL SO..   (articoli)

    L'Emergenza Veterinaria ed il Pronto Soccorso Veterinario prevedono..

     
  • Vet at Home (Bologna)   (news)

    Innovativo servizio veterinario a domicilio, con veicolo dedicato per portare..

     
  • Aperti anche la Domen..   (news)

    Cresce l'orario, dal 1° Gennaio 2014 siamo aperti anche la domenica, al..

     
  • Check Up Cane e Gatto..   (offerte)

    CHECK UP ANZIANI La prevenzione è il sistema migliore per vivere a..

     
  • LA FILARIA NEL GATTO   (articoli)

    La filariosi cardiopolmonare nel Gatto La filariosi cardiopolmonare è una..

     
  • LEISHMANIOSI: Nuovo V..   (articoli)

    Come avviene l'infestazione? La Leishmaniosi è una malattia molto pericolosa..

     
  • MICROCHIP PER TARTARU..   (articoli)

    dal primo gennaio 2012 anche i rettili devono essere dotati obbligatoriamente..

     
  • LA MALATTIA RENALE CR..   (articoli)

    Cosa e’ la malattia renale cronica? Negli ultimi tempi il mondo veterinario..

     
   © 2013   |   CLINICA VETERINARIA SAN EMILIO - P.IVA 02578691202 - Privacy
facebook clinica veterinaria san emilio bologna email clinica veterinaria san emilio bologna